Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 EmptyVen 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 EmptyVen 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 EmptyGio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 EmptyGio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 EmptyMer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 EmptyMer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 EmptyLun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 EmptyLun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 EmptyLun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 EmptyLun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 EmptyVen 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 EmptyVen 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 EmptyVen 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 EmptyVen 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 EmptyGio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012

Andare in basso

MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 Empty MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012

Messaggio  ritacolle il Gio 21 Giu 2012 - 2:41

Salve, ho urgente bisogno di un consiglio in merito al parere di regolarità tecnica e contabile da esprimere sulla delibera della G.C. che approva lo schema di bilancio annuale 2012 e pluriennale e sulla delibera del C.C. che approva il bilancio annuale e pluriennale.
Il mio Ente non ha rispettato il patto di stabilità 2011 a causa dell'utilizzo dell'avanzo di amministrazione per il finanziamento di un debito fuori bilancio, derivante da un'ordinanza del giudice dell'esecuzione di pignoramento di somme presso il tesoriere e di un ordine di pagamento, a titolo di acconto di indennità di esproprio, con riferimento ad un giudizio pendente presso la Corte d'appello. Il riconoscimento era un atto dovuto. In occasione dell'applicazione dell'avanzo di amministrazione, poichè non consentiva il rispetto del patto, ho espresso parere contrario sulla deliberazione di variazione al bilancio e così il revisore dei conti, anche se l'utilizzo dell'avanzo rappresentava un percorso obbligato per il finanziamento del D.F.B. già pagato dal Tesoriere; ho fatto bene?

Tra le varie sanzioni per il mancato rispetto del patto, vi è il divieto di impegnare nell'anno successivo (in questo caso anno 2012) spese correnti in misura superiore all'importo annuale medio dei corrispondenti impegni effettuati nell'ultimo triennio. Si fa presente che la spesa corrente media dell'ultimo triennio è pari a euro 3.160.000,00, appena sufficiente per il pagamento delle competenze al personale e relativi OO.RR., degli interessi sui mutui, delle spese per il servizio smaltimento rifiuti, che si aggira intorno ad un milione di euro, delle spese per i servizi scolastici, sociali, illuminazione, ecc. Le spese ed i contributi per manifestazioni culturali e ricreative non superano diecimila euro.
Il problema è rappresentato dal fatto che l'importo totale delle spese correnti del bilancio 2012 deve comprendere anche un D.F.B. di circa euro 600.000,00, dovuto alla mancata revisione prezzi del contratto per il servizio smaltimento rifiuti relativo ad anni passati, riconosciuto dal Consiglio comunale nel 2010 e finanziato in parte con fondi del bilancio 2010 e per circa euro 800.000,00 con i proventi derivanti dall'alienazione di beni immobili, da pagare per metà nel 2011 e per metà nel 2012. Nel 2011 sono stati pagati € 200.000,00, pari agli incassi realizzati dalla vendita di parte degli immobili, poichè per l'altra parte non vi sono state offerte. Di conseguenza il D.F.B. graverà sul bilancio 2012 per euro 600.000,00, riducendo le spese da destinare all'ordinaria gestione dei vari servizi ad appena 2.560.000,00 euro.
Il Sindaco ha posto un quesito alla Corte dei conti, in quanto sembrava penalizzante il fatto che l'ente, pur privandosi dei pochi beni immobili di proprietà per pagare il D.F.B., dovesse subire una contrazione delle spese correnti in misura tale da non poter assolutamente garantire i servizi. La Corte dei conti ha risposto "L'estensione dell'ambito di operatività degli obblighi di contenimento, nel silenzio della legge, prescinde da valutazioni concernenti la possibilità di attuarli, valutazioni che appartengono all'area della responsabilità in caso di violazioni di quel limite. In tal senso si sono espresse alcune Sezioni regionali della Corte dei conti (ex plurimis Lombardia n.601/2011/PAR del 14 novembre 2011 e Piemonte n.21/2010/SRCPIE/PAR del 16 marzo 2010), nonchè la Ragioneria generale dello Stato che, nelle circolari esplicative riguardanti gli anni di vigenza della sanzione, ha sempre affermato che le "spese sono identificate dal Titolo I della spesa (secondo la classificazione di cui al D.P.R. n.194/1996), senza alcuna esclusione e concernono il triennio immediatamente precedente".
Le spese correnti previste nello schema di bilancio 2012 superano la media delle spese correnti del triennio precedente di circa 550.000,00.
Poichè un ulteriore ritocco potrebbe ridurre, ma non annullare tale differenza, quale parere potrò esprimere sulla delibera di approvazione del bilancio 2012?
Può andare bene la seguente formulazione: si esprimere parere contrario, in quanto non è stata applicata la sanzione inerente il contenimento della spesa corrente entro il limite della spesa media dell'ultimo triennio, stabilita dall'art.7, comma 2, lett. b) del D.Lgs. n.149/2011?
Lo so che la sanzione riguarda gli impegni, ma, nella mia realtà, sono sicura che se non viene applicata in sede di previsione, non sarà possibile rispettarla a fine esercizio.
Vi sono soluzioni alternative? Quali saranno le conseguenze sul bilancio 2013? Devono essere considerate già in fase di bilancio pluriennale?
Qualora l'obiettivo programmatico del patto 2012 fosse raggiunto, pur in presenza della situazione sopra descritta, poichè la coincidenza delle riscossioni al titolo IV Entrata e degli impegni al titolo I Spesa (relativamente al D.F.B.) non inciderebbe sul patto, il mancato contenimento della spesa corrente cosa comporterebbe?
Mi scuso per le numerose domande che ho posto, ma mi trovo in grande difficoltà, perchè è la prima volta che devo affrontare problemi così difficili da risolvere. Fino al 2011 l'unico problema, che ancora sussiste, era rappresentato dalla difficoltà di eseguire pagamenti sul titolo II, avendo numerose opere pubbliche finanziate con mutui, pur in presenza di un consistente fondo di cassa, alimentato anche da mutui con istituti diversi dalla CDP.
Ringrazio per la disponibilità.
ritacolle

ritacolle

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 11.10.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 Empty patto

Messaggio  Paolo Gros il Gio 21 Giu 2012 - 2:45

ci sta' tutta ...i esprimere parere contrario, in quanto non è stata applicata la sanzione inerente il contenimento della spesa corrente entro il limite della spesa media dell'ultimo triennio, stabilita dall'art.7, comma 2, lett. b) del D.Lgs. n.149/2011
Paolo Gros
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo http://paologros.oneminutesite.it/

Torna in alto Andare in basso

MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 Empty MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012

Messaggio  ritacolle il Ven 22 Giu 2012 - 2:56

Grazie, Paolo per la celerità della risposta e chiedo ancora:
L'importo previsto in più nel 2012 rispetto alla spesa media dell'ultimo triennio inciderà sulla spesa corrente del bilancio 2013? Cioè le previsioni del pluriennale dovranno contenere per l'anno 2013 il taglio non operato per l'anno 2012? Se si dovesse procedere in questo modo, dovrebbero passare molti anni per poter recuperare l'importo della sanzione, dal momento che nel bilancio di questo comune non vi sono spese discrezionali di importo così consistente da eliminare.

ritacolle

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 11.10.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012 Empty Re: MANCATO RISPETTO PATTO 2011 E BILANCIO 2012

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum