Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 EmptyVen 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 EmptyVen 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 EmptyGio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 EmptyGio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 EmptyMer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 EmptyMer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 EmptyLun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 EmptyLun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 EmptyLun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 EmptyLun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 EmptyVen 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 EmptyVen 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 EmptyVen 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 EmptyVen 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 EmptyGio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011

Andare in basso

Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 Empty Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011

Messaggio  Paolo Gros il Ven 28 Gen 2011 - 2:48

Via il blocco delle addizionali Irpef comunali. Lo prevede l'ultima versione del decreto sul federalismo municipale
presentata dal Ministro per la semplificazione,Roberto Calderoli. Con un decreto del Presidente del Consiglio, su proposta del ministero dell'economia e d'intesa con la Conferenza Stato-città, da adottare entro 60 giorni, viene disciplinata ''la graduale cessazione, anche parziale, della sospensione del potere dei Comuni di istituire l'addizionale comunale irpef o di aumentarla''. Nel caso in cui il decreto non viene emanato è previsto comunque un intervento
sull'addizionali comunale. In particolare, i Comuni che non l'hanno istituita potranno farlo raggiungendo massimo lo 0,4% nei primi due anni. Se l'hanno già istituita ma ad un livello inferiore dello 0,4% possono aumentarla fino a tale limite. In ogni caso l'addizionale non può essere istituita o aumentata in misura superiore dello 0,2% l'anno. Per il 2011 lo sblocco dell'addizionale non ha efficacia ai fine dell'acconto.
Fonte ASCA
Paolo Gros
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo http://paologros.oneminutesite.it/

Torna in alto Andare in basso

Lo sblocco della addizionale comunale per il 2011 Empty Federalismo 2011 alla bicamerale

Messaggio  Paolo Gros il Sab 29 Gen 2011 - 0:44

Numerose le novità nel testo presentato in commissione bicamerale per l’attuazione del federalismo fiscale in materia di federalismo municipale.
Risorse dal 2011: sono previste modifiche alle aliquote della cedolare secca (21% per i contratti a canone libero e al 19% per quelli a canone concordato, con impossibilità di aumentare il canone di locazione o di adeguarlo ad ISTAT) con attribuzione già dal 2011 di una quota della stessa (21,7 per cento). Dal 2011gli enti avranno la compartecipazione Irpef al 2% e il 30% del gettito dei tributi immobiliari (imposte di registro, di bollo e ipocatastali) ed il 75% della sanzione per l'omessa dichiarazione di variazioni immobiiari. Inoltre, gli enti che non hanno istituito l’addizionale comunale IRPEF ovvero che l'hanno istituita in ragione di un'aliquota inferiore allo 0,4 per cento possono aumentarla dello 0,2% annuo, fino al limite dello 0,4 per cento. Le delibere, per l’anno 2011, non sono efficaci per l’acconto. Difficile comprensione per un passaggio del testo che afferma “Le delibere relative all'anno 2010 sono efficaci per lo stesso anno d'imposta se la pubblicazione sul predetto sito avviene entro il 31 marzo 2011” ma che “Restano fermi, in ogni caso, gli effetti delle disposizioni di cui all'articolo 1, comma 169, della legge 27 dicembre 2006, n. 296” ovvero approvazione entro il termine per il bilancio di esercizio. Sembrerebbe, quindi, che lo sblocco dell’addizionale possa essere riferito anche all’anno 2010 e, quindi, già per il saldo redditi 2010 versato nel 2011 (sempre che il bilancio non sia stato già approvato).
Viene anche rafforzato l’incentivo alla lotta all’evasione, con il 50% delle somme riscosse a titolo non definitivo.
Imposta di soggiorno e di scopo: viene prevista la revisione dell’imposta di scopo sulle opere pubbliche e,soprattutto, l’imposta di soggiorno per i comuni capoluogo di provincia, le unioni dei comuni nonché i comuni inclusi negli elenchi regionali delle località turistiche o città d'arte a carico di coloro che alloggiano nelle strutture ricettive situate sul proprio territorio, da applicare secondo criteri di gradualità in proporzione al prezzo sino a 5 euro per notte di soggiorno. Il relativo gettito è destinato a finanziare interventi in materia di turismo, di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali locali, nonché dei relativi servizi pubblici locali.
Riordino materia della tassazione sui rifiuti (Tarsu-Tia): si procederà al riordino dei prelievi relativi ai servizi comunali, inclusa la TARSU. Si prevedono modifiche della Tassa, che terrà conto di fattori come la superficie dell'immobile, la rendita catastale, la composizione del nucleo familiare ed il reddito (Isee), ma permane la possibilità per gli enti di passare a tariffa. Verrà emanato un successivo decreto attuativo della legge delega sul federalismo, ma fino ad allora si continueranno ad applicare i regolamenti comunali che hanno optato per la Tarsu o per la Tia.


Fonte:Gruppo Delfino
Paolo Gros
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo http://paologros.oneminutesite.it/

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum