Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
lettera aperta sui responsabili ragioneria EmptyVen 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
lettera aperta sui responsabili ragioneria EmptyVen 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
lettera aperta sui responsabili ragioneria EmptyGio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
lettera aperta sui responsabili ragioneria EmptyGio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
lettera aperta sui responsabili ragioneria EmptyMer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
lettera aperta sui responsabili ragioneria EmptyMer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
lettera aperta sui responsabili ragioneria EmptyLun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
lettera aperta sui responsabili ragioneria EmptyLun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
lettera aperta sui responsabili ragioneria EmptyLun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
lettera aperta sui responsabili ragioneria EmptyLun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
lettera aperta sui responsabili ragioneria EmptyVen 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
lettera aperta sui responsabili ragioneria EmptyVen 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
lettera aperta sui responsabili ragioneria EmptyVen 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
lettera aperta sui responsabili ragioneria EmptyVen 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
lettera aperta sui responsabili ragioneria EmptyGio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

lettera aperta sui responsabili ragioneria

Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty lettera aperta sui responsabili ragioneria

Messaggio  francodan il Lun 11 Lug 2011 - 3:39

Il responsabile finanziario non è un «amanuense»
Pubblichiamo di seguito una lettera aperta dei responsabili dei servizi finan-ziari degli enti locali sulla attuale situazione professionale al presidente della Repubblica, al presidente del Consiglio e al presidente dell'Anci


V
ogliamo rappresentare le criticità proprie degli uffici finanziari dei Comuni di dimensione medio-piccola in questa fase. Negli enti locali il responsabile del servizio finanziario sempre più dovrebbe tendere alla moderna figura del direttore finanziario d'azienda, che cura le strategie economiche e si attiva al fine di ottimizzare le politiche di bilancio e sempre meno a riprodurre lo stereotipo del vecchio “ragioniere” comunale, inteso come un mero esecutore di procedure amministrative proprie di un modello a finanza derivata ormai in via di definitivo superamento. Questo processo di miglioramento è attualmente impedito da una visione lavorativa prettamente burocratica, fatta di tali e tanti adempi-menti da distogliere la professionalità degli opera-tori da quella che dovrebbe essere la sostanza del loro lavoro: l'efficienza e l'effi-cacia nel reperimento e nel-l'utilizzo delle risorse. Le attività contabili imposte da norme autoreferenziali, ri-petitive e spesso inutili, di-ventano in alcuni casi addi-rittura ridicole e tutto ciò, purtroppo, non ha alcun be-neficio nel salvaguardare taluni enti locali da gravis-sime situazioni di crisi fi-nanziaria che periodicamen-te si ripropongono. Un e-sempio su tutti può essere chiarificatore della situazio-ne lavorativa in cui si versa: la preparazione del bilancio di previsione. È previsto dalle norme che la prepara-zione del bilancio presup-ponga la preparazione dei seguenti documenti che ri-portano sovente i medesimi dati o informazioni, rag-gruppati però in modo di-versificato: 1) piano genera-le di sviluppo; 2) relazione previsionale e programma-tica; 3) bilancio pluriennale; 4) bilancio annuale; 5) rela-zione del responsabile o della giunta comunale; 6) relazione dei revisori dei conti; 7)piano della perfor-mance; Cool piano esecutivo di gestione; 9) piano detta-gliato degli obiettivi; 10) questionario Corte dei conti; 11) certificato di bilancio; 12) allegati vari; 13) delibe-razioni di approvazione. I-dem come sopra, se non peggio, per la preparazione dei rendiconti di gestione. Lo scopo delle ragionerie locali non dovrebbe essere quello di produrre atti a raf-fica ma presidiare il bilan-cio, trovare risorse e miglio-rare la gestione. Negli enti di ridotte dimensioni il tem-po impiegato nella prepara-zione di tutti questi atti “bu-rocratici”, distoglie le ener-gie dalla moderna funzione di direzione economico-finanziaria correttamente intesa . Con nota del 25 maggio 2011 prot. 790/11, circolare n. 56/11 l'Anci (si veda il Sole 24 ore del 30 maggio 2011), riporta im-portanti novità in materia di armonizzazione dei bilanci pubblici e nuovi principi contabili che dovrebbero semplificare e rendere mi-gliore la gestione contabile dei bilanci degli enti locali. L'“epocale” novità starebbe nel nuovo concetto di com-petenza breve, che avvicina il momento della registra-zione contabile all'effettiva movimentazione di cassa della posta di bilancio e non più al sorgere dell'obbliga-zione giuridica. La riforma dovrebbe osare molto di più. Dovrebbe operare nel senso non di ulteriore strati-ficazione dell'intricata mate-ria giuscontabile ma nel senso della liberazione da gioghi formalistici antago-nisti al vero controllo dei conti: o reale semplificazio-ne della contabilità finanzia-ria o passaggio radicale alla contabilità economica. Non si voglia che tutto l'annoso lavorio della riforma federa-le si traduca sotto il profilo dei controlli sul bilancio in un ennesimo artificio giuri-dico contabile. Si adottino fino in fondo tutti gli stru-menti privatistici o si sem-plifichino abbondantemente gli strumenti di contabilità pubblica ora utilizzati. I re-sponsabili dei servizi finan-ziari sono pronti e lo saran-no anche i responsabili poli-tico amministrativi. I re-sponsabili dei servizi fi-nanziari dei Comuni di: Pregnana Milanese (Mi); Nonantola (Mo); Berra (Fe); Poviglio (Re); Savi-gnano sul Panaro e Castel-nuovo Rangone (Mo); Rio-lunato (Mo); Sala Bologne-se (Bo); Copparo (Fe); Sa-marate (Va); Ozzano (Bo); Marano (Mo); Legnano (Mi); Corbetta (Mi); Triug-gio (Mb); Concordia sulla Secchia (Mo); Luzzara (Re); Cardano al Campo (Va); Broni (Pv); Grizzana Morandi (Bo); Responsabi-le Servizio Finanziario co-mune di Fanano (Mo); Ca-stel San Pietro Terme (Bo); Castelvetro di Modena (Mo); Tombolo (Pd); Medi-cina (Bo); Pievepelago (Mo); Ro (Fe); Sant'Agosti-no (Fe); Gualtieri (Re); Se-driano (Mi); Quattro Ca-stella (Re); Canossa (Re); Argelato (Bo); Cento (Fe); Castelnovo di sotto (Re). Responsabile servizi di pubblica utilità Regione Lombardia (Mi)
francodan
francodan

Messaggi : 6152
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : 4 comuni e una unione in bassa lomellina

Torna in alto Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty Re: lettera aperta sui responsabili ragioneria

Messaggio  lucia il Lun 11 Lug 2011 - 4:20

Ben detto!
Non se ne puo' più!

lucia

Messaggi : 206
Data d'iscrizione : 12.10.10

Torna in alto Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty Re: lettera aperta sui responsabili ragioneria

Messaggio  francodan il Lun 11 Lug 2011 - 4:22

la lettera è pubblicata sul sole 24 ore.certamente quest'anno tra rilevazioni ordinarie e straordinarie(sose ...)si è ragginuti l'apice.
francodan
francodan

Messaggi : 6152
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : 4 comuni e una unione in bassa lomellina

Torna in alto Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty Lettera aperta

Messaggio  Paolo Gros il Lun 11 Lug 2011 - 4:30

E' del tutto evidente che quanto riportato e' assolutamente condivisibile e non ci piove .
Per dirla tutta pero' reitero ulteriormente la mancanza di spirito di categoria che di fatto esiste .
Siamo cani sciolti che si muovono a macchia.
Lodando comunque l'iniziativa dei colleghi dei comuni firmatari occorre ammettere che e' un ristrettisimo numero di comuni e credo che se l'iniziativa fosse stata pubblicizzata via web averbbe raccolto le firme della stragrande maggioranza dei servizi finanziari di Italia.
Non so' quanti colleghi ne fossero a conoscenza e mi piacerebbe conoscere l'opinione a riguardo ovviamente in irferimento a chi la voglia esprimere.
Paolo Gros
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

http://paologros.oneminutesite.it/

Torna in alto Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty Re: lettera aperta sui responsabili ragioneria

Messaggio  francodan il Lun 11 Lug 2011 - 4:46

è una osservazione che mi sono astenuto dal fare essendo io responsabile di servizio finanziario solo "di riflesso" ....posso però dirti che anche nel settore dei segretari comunali si è cercato spesso di avviare lettere di protesta e di proposta spesso troncate sul nascere perchè non si riusciva ad elaborare un mezzo testo condiviso ,ognuno chiedeva di apportare questa o quella modifica.
Insomma il contenuto di quella lettera è condivisibile ,magari potevano anche cercare maggiori adesioni dato che tra comuni e altri enti ,il settore annovera 10.000 interessari come responsabili e molti di più come dipendenti....
francodan
francodan

Messaggi : 6152
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : 4 comuni e una unione in bassa lomellina

Torna in alto Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty Re: lettera aperta sui responsabili ragioneria

Messaggio  lucia il Lun 11 Lug 2011 - 4:47

Infatti! Concordo con te!
penso che TUTTI l'avremmo sottoscritta.

lucia

Messaggi : 206
Data d'iscrizione : 12.10.10

Torna in alto Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty Re: lettera aperta sui responsabili ragioneria

Messaggio  GEPI il Lun 11 Lug 2011 - 7:09

Penso che occorrerebbe costituire una vera associazione dei responsabili dei servizi finanziari al fine di far sentire un'unica voce (lamento). Io mi occupo anche di personale e tributi e vi garantisco che, essendo quasi "solo", ho perso il conto degli adempimenti ed ho bloccato l'emissione di mandati e reversali. Oltre che responsabile sono anche "operaio". Qui si dice Tu t r'abbatt e tu t r'aruni. Traduzione Tu le abbatti e tu le raccogli. Sarebbe ora che il legislatore prenda una decisione serie sui problemi dei piccoli comuni. Non si può contare sullo spirito di sacrificio e sulle conoscenze di una di una sola persona che si ritrova a gestire diversi servizi nevralgici dell'ente e deve contare solo sulle sue forze. Ormai siamo diventati questionari dipendenti!!!!!!!!!!! Scusate lo sfogo.

GEPI

Messaggi : 870
Data d'iscrizione : 19.10.10

Torna in alto Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty Lettera aperta

Messaggio  Paolo Gros il Lun 11 Lug 2011 - 7:16

Ricordo che qualche anno or sono , ma non tantissimi, vi era una iniziativa associazionistica promossa da altro forum professionale ( forum a cui partecipai per qualche tempo e da cui , poiche' ero poco gradito, mi ero defilato) , sai per caso a che punto e? ?
Mi era sembrata una buona iniziativa ma poi non ne ho saputo piu' nulla.
Paolo Gros
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

http://paologros.oneminutesite.it/

Torna in alto Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty Re: lettera aperta sui responsabili ragioneria

Messaggio  GEPI il Lun 11 Lug 2011 - 7:32

Dopo la tua lite non ci sono tornato più anche io. Anche perchè avevo anch'io tanta voglia di prendermela con chi poneva solo domande e se la prendeva con chi cercava di risolverle mettendo a disposizione degli altri la propria esperienza.

GEPI

Messaggi : 870
Data d'iscrizione : 19.10.10

Torna in alto Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty Lettera aperta.

Messaggio  uriel2000.uriel il Lun 11 Lug 2011 - 8:56

Lettera condivisibile, metodologia applicata…. Sbagliata. Potevamo sottoscriverla tutti! La questione posta così appare un inutile rumore piuttosto che le giuste rivendicazioni professionali di una categoria. E' auspicabile, nel futuro, un accesso sempre più largo e facilitato a tali iniziative.

uriel2000.uriel

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 09.04.11

Torna in alto Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty Re: lettera aperta sui responsabili ragioneria

Messaggio  francovecchia il Mar 12 Lug 2011 - 1:54

Senz'altro lettera condivisibile. Mi associo a tutti i post. Certo, effettivamente potevamo sottoscriverla un pò tutti. Io sono pronto.

francovecchia

Messaggi : 45
Data d'iscrizione : 27.03.11
Età : 62

Torna in alto Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty lettera aperta

Messaggio  michela di colandrea il Mar 12 Lug 2011 - 2:27

ho letto la lettera stamattina e ho pensato subito la stessa cosa guardando le sottoscrizioni...
amanuensi....

michela di colandrea

Messaggi : 375
Data d'iscrizione : 30.03.11

Torna in alto Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty Re: lettera aperta sui responsabili ragioneria

Messaggio  carla il Mar 12 Lug 2011 - 8:09

Condivido quanto detto da tutti, ossia che ci dovrebbe essere stato più spirito di gruppo. Ciò non toglie che questo possa costituire un punto di partenza per dare più voce e forza a quanto appena lamentato dai comuni in questione. Si potrebbe redigere una sorta di relazione circa tutti gli adempimenti:
- degli uffici ragioneria e del tempo necessario alle elaborazioni richieste
- degli altri organi che si concretizzano in pratica in ulteriore lavoro per gli uffici di ragioneria, in quanto i dati richiesti non possono essere estrapolati se non dagli addetti ai lavori (ad es. le famose linee guida!)
La lettera potrebbe essere strutturata in modo più tecnico, preciso e puntuale, senza piangerci addosso, ma evidenziando le incoerenze nella normativa e proponendo un metodo di semplificazione nelle richieste di dati, visto che le stesse sembrano partire da organi che non comunicano tra di loro e che dimostrano quindi scarsa organizzazione ed indifferenza ai principi di sana gestione ed efficienza della macchina amministrativa.
E da chi potrà partire tale iniziativa se non da Paolo?
Cosa ne dici?.....

carla

Messaggi : 171
Data d'iscrizione : 10.12.10

Torna in alto Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty Re: lettera aperta sui responsabili ragioneria

Messaggio  ersilio reffo il Lun 18 Lug 2011 - 0:28

Lettra senz'latro condivisibile anche alla luce delle pesanti sanzioni che incombono sul resp. serv. finanziario per mancato rispetto del patto a certe condizioni... fino al triplo dello stipendio ... Evil or Very Mad

ersilio reffo

Messaggi : 109
Data d'iscrizione : 04.02.11

Torna in alto Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty Re: lettera aperta sui responsabili ragioneria

Messaggio  mp.rossini il Lun 1 Ago 2011 - 11:15

lettera moltp condivisibile. Mi associo a chi ha già messo in evidenza che si poteva strutturare tecnicamente un pò meglio e sopratutto diffonderla di più.
Che dire è avvilente assistere ogni giorno a richieste uguali in modalità differenti, io penso che lo facciano apposta per vedere se cadiamo in contraddizione (qualche volta succede perchè anche noi eh nel Comune non è che siamo campioni di comunicazione fra i vari settori)..ma poi penso che li sopravvaluto..per fare ciò bisognerebbe avere una strategia e ne dubito...

mp.rossini

Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 18.07.11

Torna in alto Andare in basso

lettera aperta sui responsabili ragioneria Empty Re: lettera aperta sui responsabili ragioneria

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum