Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
Incarico promozione turistica. EmptyVen 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
Incarico promozione turistica. EmptyVen 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
Incarico promozione turistica. EmptyGio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
Incarico promozione turistica. EmptyGio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
Incarico promozione turistica. EmptyMer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
Incarico promozione turistica. EmptyMer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
Incarico promozione turistica. EmptyLun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
Incarico promozione turistica. EmptyLun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
Incarico promozione turistica. EmptyLun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
Incarico promozione turistica. EmptyLun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
Incarico promozione turistica. EmptyVen 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
Incarico promozione turistica. EmptyVen 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
Incarico promozione turistica. EmptyVen 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
Incarico promozione turistica. EmptyVen 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
Incarico promozione turistica. EmptyGio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

Incarico promozione turistica.

Andare in basso

Incarico promozione turistica. Empty Incarico promozione turistica.

Messaggio  GALATEA il Ven 26 Nov 2010 - 8:26

Buongiorno,

un comune intende affidare un servizio di promozione turistica e marketing ad una società pubblicitaria per promuovere lo sviluppo turistico.

La cifra da impegnare è di circa € 200.000,00 da suddividersi in tre anni.

Qual'è la procedura corretta da seguire per l'affidamento? Ricorrono eventualmente i presupposti per un affidamento diretto data la particolarità del servizio affidato?

Grazie.




GALATEA

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 29.10.10

Torna in alto Andare in basso

Incarico promozione turistica. Empty Incarico promozione turistica

Messaggio  Paolo Gros il Ven 26 Nov 2010 - 11:29

"data la particolarità del servizio affidato" : intanto spero sia ancora "da affidare" ma, cio' detto cerchiamo di fare un breve esame del problema :
Per consolidata giurisprudenza, le acquisizioni in economia, risultando alternative alle ordinarie procedure di spesa (in cui l'ente assume il ruolo di committente nei riguardi di un terzo fornitore o prestatore di servizi e possono riguardare solo quei beni e servizi che per loro natura si prestano ad essere cosi' gestiti e non altri .
Il Regolamento affida alle singole Amministrazioni la competenza ad individuare, in relazione alle rispettive e specifiche esigenze , i limiti d?importo per il ricorso alla conduzione in economia (fino al limite di 130.000 euro per le Amministrazioni statali e fino a 200.000 euro per gli Organismi pubblici diversi da quelli statali) nonche' le singole voci di spesa per le quali ricorrere al sistema di spese in economia, nel rispetto dei limiti e dei criteri organicamente definiti
Con il Regolamento si stabilisce, in via generale, il principio della pluralita' dei preventivi da chiedere e si prevede la trattativa diretta soltanto qualora trattisi di specialita' del prodotto da acquistare o quando la spesa non sia superiore a 20.000 euro, elevata a 40.000 euro, allorche' si tratti di beni e servizi da acquistare per imprevedibili esigenze di ordine pubblico .
L'acquisizione in economia puo' essere effettuata in amministrazione diretta ovvero a cottimo fiduciario.
Nel cottimo fiduciario le acquisizioni di beni e servizi avvengono mediante affidamento a persone o imprese. Per l'esecuzione a cottimo fiduciario e' previsto che i preventivi siano redatti secondo le indicazioni contenute nella lettera d'invito. Questa deve di regola contenere :l'oggetto della prestazione, le eventuali garanzie, le caratteristiche tecniche, la qualita' e le modalita' di esecuzione,i prezzi,le modalita' di pagamento;
L'esame e la scelta dei preventivi vengono effettuati dal responsabile del servizio che provvede a sottoscrivere il contratto o la lettera d'ordinazione.
Cio' stante la Corte dei conti, con la Delibera delle Sezioni Unite in sede di controllo 27 febbraio 2003, poneva parzialmente rimedio alla carenza di indicazioni operative ed interpretative riguardo la norma che si commenta, mostrando un approccio razionale, tale da eliminare remore connesse ad interpretazioni orientate ad assimilare istituti giuridici molto diversi tra loro, da un lato o, dall'altro, eccessivamente restrittive.
Con un'ampia argomentazione il giudice contabile individuava la portata della norma nell'abbassamento (da 130.000-200.000 euro a 50.000 euro) della soglia di rilevanza comunitaria e nell'applicazione conseguente delle relative forme di evidenza pubblica per l'acquisto di beni e servizi, con finalit? di ampliamento della concorrenza e di contenimento della spesa delle pubbliche amministrazioni.
Sottolineando, infatti, la permanenza di differenze giuridiche tra le procedure in economia e le ordinarie procedure contrattuali, concludeva come l'art.24 della L. 27.12.2003, n. 289 non potesse influire anche sulle prime, tenendo conto degli scopi della norma e del riferirsi la stessa, in generale, agli acquisti di beni e servizi prescindendo dalle forme adoperate.
In caso contrario sarebbe stato possibile l'elusione delle piu' rigorose modalita' di scelta del contraente .
I principi normativi che regolano le procedure in economia configurano un regime derogatorio all'obbligo dello Stato e degli Enti pubblici e locali di stipulare contratti per l'acquisizione di beni e per l'esecuzione di lavori e servizi.
Da cio' il tenore garantistico di tutto l'apparato normativo che ha accompagnato l'evoluzione delle esperienze gestionali, nel tempo sostanzialmente e formalmente mutate.
E' innegabile, infatti, l?esistenza del rischio che gli amministratori pubblici, sovvertendo la natura eccezionale e derogatoria dell?acquisizione in economia, considerino il Regolamento di cui al D.P.R. 384/2001 come la fonte legittimante un canale generale di approvvigionamento di beni e servizi che usufruisce di forme assai meno procedimentalizzate di azione in materia di acquisti.
La fuoriuscita dall 'evidenza pubblica per contratti sotto soglia comunitaria richiede il rispetto del principio di legalita' insito nell?architettura creata dall?insieme delle norme che, oltre a tipizzare le fattispecie di ricorso al sistema delle spese in economia riconducibili alla nozione di urgenza non imputabile all'Amministrazione, demandano a ciascuna Amministrazione l'adozione di provvedimenti che individuino l'oggetto ed i limiti di importo delle singole voci di spesa ritenute consone alle proprie specifiche esigenze .
Alla stessa finalita' risponde il dettato del quinto comma dell'art.24 della Finanziaria 2003 che ha definito i casi in cui e' legittimo il ricorso alla trattativa privata laddove ammette la legittimita' del ricorso alle spese in economia in casi eccezionali e motivati.
.............e qui mi fermo....... e ti consiglio il ricorso alla procedura aperta ai sensi degli artt. 3 c. 37, 54, 55 ed 83 del D.lgs 12/04/2006, n. 163 con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, omettendo ogni considerazione che dalla lettura dell'excursus precedente , evidentemente esclude il ricorso a procedure artate e tali da ricondurre non la "specialita'" della procedura alla specialita' dell'incarico o peggio ancora del potenziale incaricato ma il contrario.
E' del tutto evidente che a contrario si possono trovare mille giustificazioni per il ricorso a procedure "alternative" ( che ho sopra descritto) ma vedi , cara collega , nel tempo ho imparato una cosa ....essere sempre dalla parte del Comune!!!!

Paolo Gros
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

http://paologros.oneminutesite.it/

Torna in alto Andare in basso

Incarico promozione turistica. Empty Incarico promozione turistica

Messaggio  Paolo Gros il Gio 9 Dic 2010 - 23:28

........in cio' che e' stato detto cade a fagiolo la sentenza del Tar di Napoli del 06.12.2010 in rapporto ad incarico di marketing territoriale su cui la provincia di Caserta aveva attinto ad una lista ( short list ) di incaricabili.
I giudici napoletani confermano i limiti posti alla scelta di carattere fiduciario.
In ultimo per il concetto di trasparenza l'incarico puo' essere conferito sulla base di una procedura che permetta di scegliere il candidato piu' idoneo .
Paolo Gros
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

http://paologros.oneminutesite.it/

Torna in alto Andare in basso

Incarico promozione turistica. Empty Re: Incarico promozione turistica.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum