Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
TARI sui rurali EmptyVen 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
TARI sui rurali EmptyVen 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
TARI sui rurali EmptyGio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
TARI sui rurali EmptyGio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
TARI sui rurali EmptyMer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
TARI sui rurali EmptyMer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
TARI sui rurali EmptyLun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
TARI sui rurali EmptyLun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
TARI sui rurali EmptyLun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
TARI sui rurali EmptyLun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
TARI sui rurali EmptyVen 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
TARI sui rurali EmptyVen 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
TARI sui rurali EmptyVen 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
TARI sui rurali EmptyVen 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
TARI sui rurali EmptyGio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

TARI sui rurali

Andare in basso

TARI sui rurali Empty TARI sui rurali

Messaggio  mafalda.rossi il Gio 18 Dic 2014 - 2:29

un contribuente ha richiesto per la sua azienda agricola l'esenzione dalla TARI .

dalle visure catastali risulta che ha tre c2 e un A7 senza alcuna annotazione di ruralità.

Il nostro regolamento prevede che "Non sono soggetti al tributo i locali e le aree che non possono produrre rifiuti o che non comportano, secondo la comune esperienza, la produzione di rifiuti in misura apprezzabile per la loro natura o per il particolare uso cui sono stabilmente destinati, come a titolo esemplificativo:
m) per le abitazioni rurali: le superfici adibite a barchesse, fienili, porticati e similari connesse all’attività agricola esercitata dal possessore o detentore;
n) per l’attività agricola e di allevamento: le superfici adibite all’allevamento di bestiame o ad altre attività agricole da cui sono prodotti esclusivamente rifiuti di origine animale riutilizzabili nell’attività stessa, esercitata dal possessore o detentore;

per le abitazioni rurali valgono le stesse norme di ruralità previste per l'IMU? quindi o A6 o in mancanza annotazione sulla visura da parte dell'UTE...che nel caso in questione manca : è un A/7 VILLINO.

in merito all'attività agricola, potrei esentare il deposito ... a limite ... se pur c2 ai sensi dell'art. 10 bis della L. n. 441/1997?
grazie del vs prezioso aiuto

mafalda.rossi

Messaggi : 265
Data d'iscrizione : 14.03.13

Torna in alto Andare in basso

TARI sui rurali Empty Re: TARI sui rurali

Messaggio  Lucio Guerra il Gio 18 Dic 2014 - 8:09

per le abitazioni rurali verificare se il possessore possiede i requisiti di ruralità e tale immobile è la sua abitazione principale

per gli strumentali

Il già citato Testo Unico delle Imposte sui Redditi, approvato con D.P.R. 22 dicembre 1986, n. 917, all’art. 32, viene richiamato ai fini della individuazione delle attività agricole che attribuiscono alle costruzioni strumentali ad esse destinate il riconoscimento della ruralità ai fini fiscali
In particolare contempla quelle che servono:

• al ricovero degli animali;
• alla custodia delle macchine, degli attrezzi e delle scorte occorrenti per la coltivazione;
• alla protezione delle piante, alla conservazione dei prodotti agricoli e alle attività di manipolazione e trasformazione.

Nel caso in esame occorre analizzare se, ordinariamente, le attività svolte nei complessi in questione siano sicuramente riconducibili all’attività dell’impresa agricola o, di contro, possano essere correlate ad attività di tipo industriale o commerciale. In ossequio pertanto ai principi dettati dal Testo Unico delle Imposte Dirette, deve valutarsi – a prescindere dalla natura e caratteristiche, nonché dalla possibilità o meno di destinarli ad una funzione diversa senza radicali trasformazioni- se gli immobili siano strumentali “per destinazione” alle attività agricole di cui all’ art. 2135 c.c.. Pertanto , unico elemento discriminante per definire la concreta strumentalità all’attività agricola effettivamente praticata ed, in ultima analisi, la ruralità del fabbricato, risiede quindi nella compatibilità delle caratteristiche tipologico-funzionali con l’effettiva produzione del fondo al quale è asservito, nonché di quelle ubicazionali (insistenza delle costruzioni su terreni agricoli costituenti l’azienda) circostanza, quest’ultima, che deve, quindi, costituire oggetto di specifica verifica ai fini del corretto classamento.

L’attività degli Uffici sarà quindi finalizzata, sostanzialmente, a verificare che negli immobili da accertare vengano esercitate le suddette attività.
Lucio Guerra
Lucio Guerra
Admin

Messaggi : 8124
Data d'iscrizione : 18.01.12
Località : federer resterà sempre il re del tennis

http://servizi.cmcatrianerone.pu.it/canale.asp

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum