Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
Gio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
Gio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
Mer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
Mer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
Lun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
Lun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
Gio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Robespierre il Mar 23 Dic 2014 - 0:43

Lo split payment per gli acquisti effettuati dagli enti pubblici in ambito istituzionale parte dal 1° gennaio. A
questo punto i fornitori della Pa da un lato, e gli enti pubblici dall'altro, devono affrontare in brevissimo tempo
novità tanto impreviste quanto rilevanti.
Previsto qualche anno fa dal Libro Verde della commissione Ue sul futuro dell'Iva, lo split payment impone
che - all'atto del pagamento delle fatture - l'acquirente di beni o servizi versi la quota relativa al corrispettivo
(imponibile) al fornitore, mentre la quota relativa all'Iva viene versata direttamente all'Erario.
Quel che è fin d'ora è certo sono i problemi che lo split payment porta con sé. Quanto ai fornitori, già il Libro
Verde segnalava le preoccupazioni degli operatori economici per l'impatto negativo sui flussi di cassa
prodotto dal nuovo metodo.
Quanto invece agli enti pubblici, lo split payment richiederà una modifica sostanziale nella contabilizzazione
delle fatture d'acquisto per l'attività istituzionale. L'ordine dei diversi adempimenti dovrebbe essere il
seguente: una fattura, due impegni (sullo stesso capitolo, previa opportuna codificazione), due mandati. C'è
poi il problema dei costi promiscui, dal momento che il nuovo meccanismo riguarderà i soli acquisti per i quali
gli enti pubblici non operano come soggetti Iva, vale a dire gli acquisti relativi all'attività non commerciale.
La ripartizione dei costi promiscui oggi viene effettuata in sede di aggiornamento della contabilità Iva. Poiché
dovranno essere fatti due impegni, occorre che i criteri di riparto - dopo essere stati concordati dalla
ragioneria con gli altri uffici - siano utilizzati da questi ultimi in sede di definizione dei due impegni di spesa. È
poi necessario che il fornitore sia informato del fatto che una parte (o tutta) dell'Iva da lui addebitata non gli
verrà pagata dall'ente.
Le modalità di comunicazione ai fornitori restano tutte da definire, così come dovranno essere precisate le
procedure attraverso cui gli enti pubblici dovranno giustificare (attraverso la stampa degli impegni afferenti
l'Iva?) l'ammontare dell'Iva trattenuta e procedere poi al riversamento all'Erario. È in ogni caso certo che
questi importi non potranno essere compensati con eventuali crediti Iva vantati dagli enti locali; lo vieta la
duplice circostanza che i riversamenti riguardano debiti (di Iva) altrui (dei fornitori) e che eventuali
compensazioni diminuirebbero le entrate2015.
Un'ultima osservazione sulla tempistica: poiché la manovra fa riferimento all'effettuazione delle cessioni e
delle prestazioni (nei confronti degli enti locali), proprio quel momento andrebbe preso in considerazione per
individuare le operazioni oggetto di split payment a partire dal 1° gennaio.
Anche in questo contesto, dunque, occorrerà far riferimento ai criteri fissati dall'articolo 6, comma 1 del Dpr
633/72 (momento della consegna per le cessioni di beni mobili; rogito per i beni immobili), dal comma 3 (per i
servizi, in generale: momento del pagamento) e dal comma 4 (momento di emissione della fattura, se
precedente).


Le modalità di comunicazione ai fornitori restano tutte da definire, così come dovranno essere precisate le
procedure attraverso cui gli enti pubblici dovranno giustificare (attraverso la stampa degli impegni afferenti
l'Iva?) l'ammontare dell'Iva trattenuta e procedere poi al riversamento all'Erario.


Già ma il 1° gennaio è dopodomani.
avatar
Robespierre

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.11.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  francodan il Mar 23 Dic 2014 - 0:54

doppi mandati.....ma sullo stesso intervento/capitolo (esempio acquisto beni servizi )o bisognerà sfalsarli utilizzando per la quota pro stato l'intervento imposte e tasse....???
qui introducono novità senza che si valutino le ripercussioni operative...duplice lavoro e tanto altro....considerate le maggiori responsabilità dato che si opererà se non capisco male come sostituto d'imposta....
avatar
francodan

Messaggi : 6152
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : 4 comuni e una unione in bassa lomellina

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Robespierre il Mar 23 Dic 2014 - 0:55

Due impegni sullo stesso capitolo? uno per la prestazione/acquisto e uno per l'IVA. Mi sembra impossibile a meno di creare ulteriori capitoli solo per l'Imposta, o forse articolando ulteriormente il capitolo.
avatar
Robespierre

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.11.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Robespierre il Mar 23 Dic 2014 - 0:56

francodan ha scritto:doppi mandati.....ma sullo stesso intervento/capitolo (esempio acquisto beni servizi )o bisognerà sfalsarli utilizzando per la quota pro stato l'intervento imposte e tasse....???
qui introducono novità senza che si valutino le ripercussioni operative...duplice lavoro e tanto altro....considerate le maggiori responsabilità dato che si opererà se non capisco male come sostituto d'imposta....

abbiamo avuto la stessa considerazione in contemporanea. In effetti è impossibile.
avatar
Robespierre

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.11.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

re

Messaggio  Paolo Gros il Mar 23 Dic 2014 - 0:57

manca il modo operativo e manca peraltro il placet dell'europa che non ci sara' e scattera' la clausola di salvaguardia ( aumento Iva di due punti )
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo http://paologros.oneminutesite.it/

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  francodan il Mar 23 Dic 2014 - 0:59

e scatterà l'ulteriore contrazione dei consumi......
più che aumentare l'iva forse è bene agire temporeanamente sulle accise benzina dato il crollo del prezzo alla pompa ...mi pare che in un solo mese sia sceso da 1,7-1,8 a 1,45-1,55 litro
avatar
francodan

Messaggi : 6152
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : 4 comuni e una unione in bassa lomellina

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Robespierre il Mar 23 Dic 2014 - 1:00

Paolo Gros ha scritto:manca il modo operativo e manca peraltro il placet dell'europa che non ci sara' e scattera' la clausola di salvaguardia ( aumento Iva di due punti )

E perchè l'avrebbero inserita nella Legge di stabilità con decorrenza dopodomani? Bastava indicare il termine di decorrenza al 1° Luglio.
avatar
Robespierre

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.11.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

re

Messaggio  Paolo Gros il Mar 23 Dic 2014 - 1:02

beh questo bisognerebbe chiederlo ai legislatori , onestamente non lo so
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo http://paologros.oneminutesite.it/

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  francodan il Mar 23 Dic 2014 - 1:09

se non è indicato un termine diverso,la disposizione è immediatamente operativa con la pubblicazione in g.u.....
avatar
francodan

Messaggi : 6152
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : 4 comuni e una unione in bassa lomellina

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

re

Messaggio  Paolo Gros il Mar 23 Dic 2014 - 1:14

immediatamente operativa....

vabbe' pero' non prendiamoci in giro sappiamo benissimo che NON puo' essere operativa in assenza di bilancio che preveda la differenziazione dei capitoli di spesa ed in assenza di qualsivoglia modalita' operativa

prima o poi ci diranno , pubblicandolo in GU, che occorre rendere l'acuqa del mediterraneo dolce d a far data dal....senza dirci come
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo http://paologros.oneminutesite.it/

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Robespierre il Mar 23 Dic 2014 - 1:15

Ma perchè poi due impegni? Si potrebbe usare lo stesso impegno con codifica ad esempio "prestazione di servizi".
Attualmente si paga l'IVA al fornitore utilizzando il codice per la prestazione di servizio e non per l'imposta.
avatar
Robespierre

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.11.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

re

Messaggio  Paolo Gros il Mar 23 Dic 2014 - 1:17

bah non ne ho idea ma credo che se tutto parte tra pochi giorni forse sarebbe opportuno che i geni dei ministeri rendessero note le modalita' ( codice Iva , modello F24EP etc etc etc )


del resto...nsiste nel pagamento al cedente/prestatore del corrispettivo contrattuale al netto dell'IVA, che viene versata all'erario dal soggetto pubblico cessionario/committente attraverso modalità che dovranno essere determinate con l'emanazione di un decreto attuativo del Ministero delle Finanze.

Fonte :Ipsoa


Ultima modifica di Paolo Gros il Mar 23 Dic 2014 - 1:19, modificato 1 volta
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo http://paologros.oneminutesite.it/

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  francodan il Mar 23 Dic 2014 - 1:19

non penso che si possa versare l'iva allo stato sul capitolo prestazioni di servizi.....certo in mancanza di istruzioni si può anche fare ,ma secondo me le cose dovrebbero essere differenziate su capitoli e interventi diversi...
bisognerà scindere le due cose....certo aspetteremo le istruzioni anche perché la gestione provvisoria del 2015 segue il bilancio 2014 dove la problematica non esisteva
avatar
francodan

Messaggi : 6152
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : 4 comuni e una unione in bassa lomellina

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

split payment

Messaggio  RAGIO il Mar 23 Dic 2014 - 2:03

Scusate ma è ritenete davvero fattibile l'entrata in vigore dal 1 gennaio 2015?  No

RAGIO

Messaggi : 182
Data d'iscrizione : 20.01.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Robespierre il Mar 23 Dic 2014 - 2:07

RAGIO ha scritto:Scusate ma è ritenete davvero fattibile l'entrata in vigore dal 1 gennaio 2015?  No

Nella Legge di stabilità sono previsti introiti da questa operazione di 700 ml. di euro (se non erro).
E la legge di stabilità è stata approvata definitivamente ieri.
avatar
Robespierre

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.11.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Mamurio Lancillotto il Mar 23 Dic 2014 - 2:50

Robespierre ha scritto:
RAGIO ha scritto:Scusate ma è ritenete davvero fattibile l'entrata in vigore dal 1 gennaio 2015?  No

Nella Legge di stabilità sono previsti introiti da questa operazione di 700 ml. di euro (se non erro).
E la legge di stabilità è stata approvata definitivamente ieri.

E qui hai toccato un altro punto dolente in quanto considerato che noi siamo consumatori finali (tranne che per le attività commerciali) il costo dell'IVA sull'acquisto rappresenta un'imposta: non che anche prima dello split payment avremmo dovuto impegnarla come intervento 7 "Imposte e tasse"?

Mamurio Lancillotto

Messaggi : 349
Data d'iscrizione : 01.03.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

re

Messaggio  Paolo Gros il Mar 23 Dic 2014 - 2:56

certo un costo ma se tale costo debbo riversaerlo direttamente allo stato mi comporto da sostituto di imposta e non piu' da consumatore finale e basta
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo http://paologros.oneminutesite.it/

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Robespierre il Mar 23 Dic 2014 - 2:58

Mamurio Lancillotto ha scritto:
Robespierre ha scritto:
RAGIO ha scritto:Scusate ma è ritenete davvero fattibile l'entrata in vigore dal 1 gennaio 2015?  No

Nella Legge di stabilità sono previsti introiti da questa operazione di 700 ml. di euro (se non erro).
E la legge di stabilità è stata approvata definitivamente ieri.

E qui hai toccato un altro punto dolente in quanto considerato che noi siamo consumatori finali (tranne che per le attività commerciali) il costo dell'IVA sull'acquisto rappresenta un'imposta: non che anche prima dello split payment avremmo dovuto impegnarla come intervento 7 "Imposte e tasse"?

Bah...a tutti gli effetti è un'imposta. Comunque i 700 ml previsti sono calcolati su maggiori introiti di IVA perchè con queste modalità (pare) si evitano truffe come false fatturazioni o evasione di imposta. Comunque se non è estesa a tutti (per ora riguarda solo fatturazione a P.A.) hanno risolto ben poco.
avatar
Robespierre

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.11.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  ELSE il Mar 23 Dic 2014 - 9:15

Forsa mi sbaglio ma mi pare che l'iva che un soggetto deve pagare è data dalla differenza tra l'iva sulle vendite e l'iva sugli acquisti, se la PA trattiene l'iva per versarla direttamente, il fornitore della PA quando recupera l'iva che ha pagato per i suoi acquisti, acquisti che ha utilizzato per fornire la PA che magari è il suo principale cliente?
Se non mi sbaglio una ditta che convenienza avrebbe nel fornire la PA che già paga con molto ritardo se poi si aggiunge che una parte non lo potrà incassare
Forse mi sbaglio alla grande sul meccanismo di determinazione dell'iva da versare ......

ELSE

Messaggi : 541
Data d'iscrizione : 02.05.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Andrea71 il Mar 23 Dic 2014 - 9:31

ELSE ha scritto:Forsa mi sbaglio ma mi pare che l'iva che un soggetto deve pagare è data dalla differenza tra l'iva sulle vendite e l'iva sugli acquisti, se la PA trattiene l'iva per versarla direttamente, il fornitore della PA quando recupera l'iva che ha pagato per i suoi acquisti, acquisti che ha utilizzato per fornire la PA che magari è il suo principale cliente?
Se non mi sbaglio una ditta che convenienza avrebbe nel fornire la PA che già paga con molto ritardo se poi si aggiunge che una parte non lo potrà incassare
Forse mi sbaglio alla grande sul meccanismo di determinazione dell'iva da versare ......

Già.
La ditta A fattura al Comune b 1.000,00 € + I.V.A. e il 16 del mese successivo paga l'IVA.
Probabilmente la Ditta A non pagherà più l'IVA (evviva evviva, così il Comune che non paga, almeno la Ditta A, che non usa la sospensione IVA, nona anticipa l'IVA).
Ma il credito che la Ditta A ha nei confronti del Comune A, è di 1.220,00. QUANDO il Comune A pagherà, 1000, beh .. perché la Ditta A non deve esigere più l'IVA. (a fronte di una fattura di 1.220 mi aspetto un pagamento di 1.220). E' un casino.

Ma non era meglio chiuderla con un'esenzione IVA ? Mi sa tanto di ennesima supercazzola con scappellamento alternato sia a destra che a sinistra.

Dopo il CIG, il CUP, il DURC, la fattura elettronica, il conto dedicato, la certificazione del credito, ecc. ecc. cosa ..... beeep .. deve fare un'azienda che deve fornire la PA ?
Ah, ho capito. Serve per assumere nuove persone nelle aziende private che gestisca tutte 'ste pippate !!

BUON NATALE !!!!

Andrea71

Messaggi : 157
Data d'iscrizione : 25.02.12
Età : 46

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Robespierre il Mar 23 Dic 2014 - 12:50

ELSE ha scritto:Forsa mi sbaglio ma mi pare che l'iva che un soggetto deve pagare è data dalla differenza tra l'iva sulle vendite e l'iva sugli acquisti, se la PA trattiene l'iva per versarla direttamente, il fornitore della PA quando recupera l'iva che ha pagato per i suoi acquisti, acquisti che ha utilizzato per fornire la PA che magari è il suo principale cliente?
Se non mi sbaglio una ditta che convenienza avrebbe nel fornire la PA che già paga con molto ritardo se poi si aggiunge che una parte non lo potrà incassare
Forse mi sbaglio alla grande sul meccanismo di determinazione dell'iva da versare ......

Non ti sbagli:
Quanto ai fornitori, già il Libro
Verde segnalava le preoccupazioni degli operatori economici per l'impatto negativo sui flussi di cassa
prodotto dal nuovo metodo.
avatar
Robespierre

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.11.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

re

Messaggio  Paolo Gros il Mar 23 Dic 2014 - 23:47

se la PA trattiene l'iva per versarla direttamente, il fornitore della PA quando recupera l'iva che ha pagato per i suoi acquisti.......


la porta a credito e la recupera 20 anni dopo dalo stato , mi pare normale Shocked
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo http://paologros.oneminutesite.it/

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Andrea71 il Mer 24 Dic 2014 - 0:44

Paolo Gros ha scritto:se la PA trattiene l'iva per versarla direttamente, il fornitore della PA quando recupera l'iva che ha pagato per i suoi acquisti.......


la porta a credito e la recupera 20 anni dopo dalo stato , mi pare normale Shocked

E' la vigilia del Santo Natale, pertanto, non esporrò quello che ho nella testa, nel cuore e nell'anima (sarebbe fortemente in contrasto con l'auspicabile clima).
Colgo l'occasione per fare a tutti i più sentiti auguri di Buon Natale (http://www.paologros.net/t42018p15-auguri-e-grazie-di-esistere#180827).

Andrea71

Messaggi : 157
Data d'iscrizione : 25.02.12
Età : 46

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  tarli il Mer 24 Dic 2014 - 1:17

ma come facciamo con i rid??
Buone feste a tutti .....

tarli

Messaggi : 86
Data d'iscrizione : 21.07.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Robespierre il Mer 24 Dic 2014 - 1:52

tarli ha scritto:ma come facciamo con i rid??
Buone feste a tutti .....

Con i Rid? Con tutto il resto direi. Attualmente c'è il nulla del nulla.
avatar
Robespierre

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.11.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum