Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
Gio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
Gio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
Mer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
Mer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
Lun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
Lun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
Gio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

parificazione dei contratti delle partecipate a contratto commercio co PA

Andare in basso

parificazione dei contratti delle partecipate a contratto commercio co PA

Messaggio  dammi1sorriso il Mer 12 Mar 2014 - 13:27

Salve, vorrei gentilmente sapere la vs opinione magari suffragata da documentazioni riguardo all'argomento nel titolo.
Mi spiego meglio,
Con la nuova legge di stabilità mi è stato detto che le partecipate della Pubblica amministrazione "devono" per poter continuare il loro rapporto di collaborazione subordinato diminuire il costo delle spese oltre alle spese del personale dipendente e di collaborazione oltre ad eventuali spese accessorie. Giusto ?
Da qui la mia domanda:
Visto che alle dipendenze della società partecipata ci sono 11 dipendenti a tempo indeterminato e circa 10 collaboratori a partita iva le spese di "remunerazione" degli stipendi e dei contratti in quale percentuale si devono tagliare?
Si inizia tagliando i contratti dei dipendenti collaboratori oppure si inizia eliminando i buoni pasto dei dipendenti ?
Come credo avrete capito che inizia una lotta intestina tra dipendenti e collaboratori ma... la legge che dice per l'abbassamento dei costi che possa continuare a far vivere la Partecipata?
Eliminare i buoni pasto puo' essere un inizio o un'ingiustizia?
Potrebbero farlo??
Resto in attesa di vs gradita risposta perchè non vorrei che qualcuno possa mescolare le carte e fare inciuci alle spalle di chi ha diritti e non solo doveri.

Grazie davvero tanto
Titty

dammi1sorriso

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 12.03.14

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

re

Messaggio  Paolo Gros il Gio 13 Mar 2014 - 0:31

ci sono 11 dipendenti a tempo indeterminato e circa 10 collaboratori a partita iva

sono fattispecie diverse l'una e' spesa di personale , ed e' quella che deve subire il taGLIO E L'ADEGUAMENTO , E L'ALTRA E' SPESA PER SERVIZI , tra le due parti non vi puo' essere conflitto poiche' i titolari di PI non rientrano nella casistica
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum